Skip to content

Intolleranza al Lattosio

Condividi

Gli alimenti contenenti lattosio possono dare problemi digestivi e in questo caso recare numerosi disturbi di difficile gestione.  I sintomi possono essere: diarrea, nausea, pesantezza, gonfiore/tensione addominale, meteorismo e flatulenza.

L’Intolleranza al Lattosio può essere:

  • Primaria, ossia quando l’enzima Lattasi (preposto alla digestione del lattosio) è geneticamente mancante (raro) o l’organismo al crescere dell’età ne produce sempre meno
  • Secondaria, cioè quando l’intolleranza è conseguente a stati infiammatori/patologici (es. infezioni, infiammazioni croniche intestinali ecc.)

Nel primo caso l’intolleranza è cronica e può durare per sempre, nel secondo è transitoria e migliora progressivamente scomparendo alla risoluzione dello stato patologico che la causa. Permane invece nel momento in cui lo stato patologico che la causa è cronico e perdura per tutto l’arco della vita (es. infiammazioni croniche intestinali).

Perché chiedere il mio aiuto?

Molti pazienti che giungono a chiedere il mio aiuto, magari inviati dal proprio Medico Curante, soffrono di questo disturbo da molti anni ma non hanno mai svolto le giuste analisi diagnostiche e quindi sanno di soffrirne solo per deduzione logica, visto che consumando pochi alimenti con lattosio si sono sentiti meglio.

In sede di Prima Visita verificheremo se avete seguito il corretto iter diagnostico, per comprendere meglio se la vostra intolleranza è primaria o conseguente ad altre patologie.

A seguito della Prima Visita vi assegnerò una dieta personalizzata in base alle vostre abitudini alimentari e all’intolleranza al lattosio, segnalandovi gli alimenti che potete mangiare con tranquillità, quelli che potrebbero darvi problemi e quelli che potete consumare solo se trattati per eliminare il lattosio o le loro sostituzioni di origine vegetale (naturalmente prive di lattosio).

Se, dietro diagnosi di uno Specialista in Gastroenterologia, si paleseranno altre problematiche gastrointestinali (che possono aver causato l’intolleranza al lattosio), modificheremo la dieta di conseguenza di modo che tenga conto della vostra condizione fisiopatologica complessiva.

Contattatemi per ulteriori informazioni sul Percorso Alimentare.