PANE DI QUINOA E CHIA   Aggiornato recentemente!


Foto di proprietà di Laura Zambruno

Competamente senza glutine, adatto sia alla colazione che nei pasti principali come fonte di carboidrati sani, grassi buoni e proteine!

.

Questa ricetta presenta grammature solo per ottenere il corretto rapporto tra ingredienti, non è da intendersi in sostituzione di una dieta vera e propria o del consulto con me (o con un Nutrizionista di fiducia) o con il vostro Medico Curante. Le porzioni cambiano da persona a persona, in base al fabbisogno energetico. Se avete dubbi sulla porzione corretta per voi, li dissiperemo in sede di consulto.

.

Ingredienti

  • 300 g di Quinoa secca
  • 60 g di Chia
  • Sale
  • Olio
  • Semi di Sesamo
  • Succo di Lime
  • Bicarbonato

.

Preparazione

La sera prima sciacquare sotto l’acqua corrente la Quinoa e metterla in ammollo in acqua fredda, pari a tre volte il suo volume (circa 1 L di acqua). Mettere in ammollo anche la Chia in acqua fredda, pari a tre volte il suo volume (circa 200 ml di acqua).

Il mattino seguente, scolare e sciacquare nuovamente la Quinoa, che durante la notte avrà rilasciato la saponina, sostanza che se non eliminata rende il suo sapore amaro (infatti molti tralasciando questo passaggio, si ritrovano con un alimento sgradevole).

Fatto questo, trasferitela in un buon frullatore, quindi aggiungete la Chia senza scolarla (nella notte sarà diventata gelatinosa). Frullate bene il tutto, dovete ottenere un composto cremoso e chiaro, uniforme.

Ora aggiungete, 10 g di Olio extravergine d’oliva, 1 cucchiaino di bicarbonato, succo di mezzo Lime (se non lo avete usate Limone), 1 o 2 pizzichi di sale (dipende dal vostro gusto). Mescolate bene il tutto.

Nel frattempo avrete messo a scaldare il forno: 180 ° C.

Trasferite il composto in uno stampo per plum-cake foderato di carta forno e infornate per 1 ora. Dopo circa 30-40 minuti controllate la consistenza interna con uno stuzzicadenti. Sarà cotto quando lo stuzzicadenti uscirà pulito.

.

Ulteriori Informazioni

Foto di proprietà di Laura Zambruno

Come dicevo è naturalmente privo di glutine, la Quinoa è uno pseudocereale che non ne contiene. Naturalmente per essere davvero sicuro anche per i celiaci, va cucinato con utensili e ingredienti non contaminati.

100 g di questo pane valgono circa 200 kcal e contengono circa 27 g di Carboidrati, 7,3 di Grassi (per la quasi totalità insaturi), 6,8 g di Proteine.

La natura del suo relativamente basso contenuto calorico è la buona quota di acqua anche a cottura ultimata. Questo non vi legittima a mangiarne quattro tonnellate (fate i bravi!).
E’ adatto per la colazione per la sua consistenza molto morbida e gradevolmente umida.

Va molto bene anche per coloro che non hanno molto tempo per cucinare o pranzano sul lavoro. Ne preparate un filone e poi lo usate ad esempio a colazione e a pranzo (nella schiscetta, che quelli fighi chiamano “bento” alla giapponese) come fonte di carboidrati.

Sempre per la presenza d’acqua non si conserva a lungo, quindi quando lo cucinate dovete essere sicuri di mangiarlo in 2 o 3 giorni.

Per altre ricette, consultate la sezione Ricette per la tua Dieta!