Skip to content

BANANA BREAD COCCO E CIOCCOLATO FONDENTE

Questa ricetta presenta grammature solo per ottenere il corretto rapporto tra ingredienti, non è da intendersi in sostituzione di una dieta vera e propria o del consulto con me (o con un Nutrizionista di fiducia) o con il vostro Medico Curante. Le porzioni cambiano da persona a persona, in base al fabbisogno energetico. Se avete dubbi sulla porzione corretta per voi, li dissiperemo in sede di consulto.

Ingredienti per uno stampo da 22 cm a ciambella

  • 240 g di Farina
  • 40 g di Latte Parzialmente Scremato o Latte di Mandorla
  • 180 g di Uova
  • 50 g di Burro o Burro di Cocco
  • 50 g di Olio di Semi
  • 100 g di Cioccolato Fondente
  • 100 g di Cocco Rapè
  • 2 Banane medie mature
  • 130 g di Brown Sugar o Zuccero di Canna grezzo
  • Succo di Limone
  • 1 Bustina di Lievito per dolci
  • 1 Bustina di Vanillina o un cucchiaino di Vaniglia Bourbon in polvere
  • 1 pizzico di Sale
  • 1 cucchiaino di Bicarbonato
  • 1 cucchiaio di Cannella in polvere

Preparazione

Pelate e schiacciate le banane fino ad ottenere una poltiglia e tenetele da parte.

Nella planetaria montate a velocità medio alta burro a temperatura ambiente, sale, la vaniglia, il succo di limone (q.b.), lo zucchero e la cannella. Deve essere tutto ben amalgamato, senza grumi. 

A questo punto aggiungete una ad una le uova, sempre montando a velocità medio alta.

In una ciotola ponete la farina, il lievito e il bicarbonato, mescolando molto bene il tutto a mano. Quindi andate ad aggiungerlo alla planetaria.

Quando è tutto bello omogeneo, aggiungete la purea di banane abbassando la velocità e infine il latte per rendere l’impasto un po’ più morbido.

Mettete poi metà gocce di cioccolato fondente e metà cocco rapè e mescolate il tutto a con la “mariiiisa” (cit. Iginio Massari). 

A questo punto potete versare il composto nello stampo. E’ sempre bene avere uno stampo a ciambella antiaderente con meccanismo apri e chiudi, molto più comodo. Diversamente potete usare uno stampo da plumcake foderato con carta forno.

A questo punto infilate nel forno già caldo a 190° C per 10 – 15 minuti e poi abbassate a 180 ° C per altri 20-25 minuti senza aprire il forno. Se non siete sicuri della cottura, usate uno stuzzicadenti pungendo il centro dell’impasto e verificate che esca asciutto, in questo caso è pronto!

Ulteriori Indicazioni

Allora, prima di tutto: questa ricetta non è assolutamente dietetica! Perché? Perché certi dolci, non li puoi fare dietetici punto. L’intero impasto vale circa 3670 kcal e così deve essere. Una volta cotto una porzione da 100 g vale circa 370 kcal e da 50 g circa 180 kcal. 

Vale la pena quindi di utilizzarlo per le giornate in cui vi allenate o siete molto attivi, diversamente sarà necessario compensare il maggiore ingresso calorico mangiando meno primo a pranzo ad esempio. E’ ottimo anche per coloro che stanno cercando una colazione particolarmente energetica perché pranzeranno tardi o per coloro che stanno cercando di aumentare un po’ di peso.

Naturalmente queste sono indicazioni generali che non possono sostituirsi alla mia consulenza personalizzata, quindi per qualsiasi dubbio chiedetemi consiglio al nostro prossimo appuntamento.